Partners

 

Il progetto BioPhotOmics vede il coinvolgimento attivo di 4 partners, tra Laboratori (3) e Centri per l’Innovazione della Rete Alta Tecnologia della Regione Emilia Romagna (1), oltre alla partecipazione di 3 imprese del settore

LABORATORI

ltta-logo
Università degli Studi di Ferrara - LTTA

Referente: Prof. Luca Maria Neri


Membri del gruppo di lavoro:
CINZIA BRENNA, ILARIA LAFACE

Il Laboratorio LTTA è accreditato RER come struttura di Ricerca industriale e Trasferimento Tecnologico per promuovere l’innovazione industriale nel campo delle Scienze della Vita e Tecnologie per la Salute. Il Laboratorio LTTA vanta competenze pluriennali e pluridsciplinari nel settore della salute e studia a fini applicativi meccanismi di differenziamento e rigenerazione tissutale con indagini genomiche e post- genomiche in patologie ad alto impatto assistenziale: neoplastiche, cardiovascolari e neurodegenerative, con attività di ‘preclinical testing’ mediante l’uso di sistemi in vitro e in vivo (in modelli animali). Al suo interno sono operativi i servizi di: Biobanca, Citofluorimetria/Cell Sorting, Microscopia Avanzata (Elettronica e Confocale/digitale), Bioinformatica e Microarray, Interazioni molecolari e Biomarkers e Delivery, Ricerca Clinica, Animal Facility. Nel progetto BiophotOmics saranno coinvolti vari servizi di LTTA, tra cui quello di Microscopia Avanzata per la validazione dell’ imaging biofotonico. LTTA curerà la messa a punto del testing su modelli ematologici, dismetabolici, oncoematologici e nervosi fino a validarlo in un ambiente operativo (TRL7).

ciri-logo2
Università degli Studi di Bologna - CIRI Scienze della Vita

Referente: Prof.ssa Laura Calzà


Membri del gruppo di lavoro:
AGNESE STANZANI, LUCA LORENZINI, VITO ANTONIO BALDASSARRO

CIRI-SDV è un laboratorio per ricerca industriale dell’Università di Bologna, accreditato come laboratorio della Rete Alta Tecnologia. Dispone di una vasta collezione di linee cellulari di origine animale e umane, e utilizza cellule primarie di diverso tipo (incluse cellule staminali embrionali e somatiche adulte). Utilizza un'ampia varietà di approcci (immunocitochimica, biochimica e biologia molecolare) e read out validati per gli specifici modelli, anche mediante high content analysis. Utilizza e realizza inoltre modelli di malattia nell’animale da laboratorio (compresi modelli transgenici), con particolare riguardo alle patologie cronico-degenerative e alle lesioni del sistema nervoso. Il ruolo di CIRI-SDV nel progetto sarà quindi quello di realizzare modelli di malattia, in vitro e/o in vivo, caratterizzati per alterazioni metaboliche che coinvolgano direttamente o indirettamente i pathways lipidici, al fine di validare il dispositivo BiophotOmics. CIRI-SDV ha inoltre una consolidata esperienza di collaborazione con imprese del settore farmaceutico, biomedicale, della produzione e lavorazione di biomateriali.

pro-ambiente-logo
PROAMBIENTE S.C.r.l.

Referente: Dott.ssa Carla Ferreri


Membri del gruppo di lavoro:
IVAN KOSTADINOV, ANNA SANSONE, FRANCESCO SURIANO

Proambiente S.c.r.l. è un consorzio pubblico - privato, partecipato dal CNR, dall'Università di Ferrara e da 11 imprese private. Il consorzio si occupa di Ricerca Industriale e Trasferimento Tecnologico in particolare nei settori del monitoraggio e del rimedio ambientale. Il suo team R&S ha consolidate competenze nella sensoristica, nella fotonica e nella progettazione di strumentazione innovativa, pertanto Proambiente è coinvolto nel progetto BiophotOmics per la progettazione e la realizzazione dei sistemi prototipali biofotonici fino a validarli in ambiente operativo (TRL7).
Nell’ambito di precedenti attività progettuali o commesse industriali Proambiente ha sviluppato sistemi fotonici custom tra i quali:
1) Acusto-Optical Imaging Spectrometer, spettrometro nell’intervallo visibile utilizzato nei settori ambientale, agricolo e dei beni culturali;
2) Lidar a tre lunghezze d’onda per misurazioni del particolato atmosferico o emesso da impianti industriali;
3) Uv-Vis Imaging Spectrometer per misurazioni di profili verticali di gas minori in atmosfera.

cfr-logo
CONSORZIO FUTURO IN RICERCA

Referente: Dott. Matteo Balboni


Membri del gruppo di lavoro:
RITA VEZZALI

Il Consorzio Futuro in Ricerca, nel corso del 2015, ha ottenuto l’accreditamento a centro di trasferimento tecnologico della Rete Alta Tecnologia della Regione Emilia Romagna; tale riconoscimento risulta essere in continuità rispetto alla propria attività istituzionale, dal momento che CFR si propone come partner determinante ed affidabile nelle azioni che promuovono il trasferimento di tecnologie strategiche ed innovative dal mondo della ricerca a quello delle imprese, sia singolarmente, che in sinergia con altri enti, tra cui la consorziata Università di Ferrara, con cui collabora da anni. CFR favorisce l’incontro tra l’offerta presente nei centri di eccellenza attivi sul territorio e non e la domanda di R&S industriale e di crescita competitiva espressa dalle imprese; CFR, inoltre, fornisce assistenza alla imprenditoria nel campo delle tecnologie avanzate, tramite consulenze e servizi, e/o partecipando a Società strumentali anche a fini di lucro per lo svolgimento di particolari attività (convegnistica, gestione tecnico-amministrativa di spin-off, ecc.), oltre a finalizzare accordi di cooperazione, anche internazionale, tra Enti di ricerca ed Imprese industriali.

IMPRESE

lipinutragen-logo
Lipinutragen

Dott.ssa Raffaella Rinaldi – Responsabile Marketing e Comunicazione, Dott.ssa Grazia Sorrentino


Azienda nata come spin-off del CNR ed attualmente leader dell’approccio di nutrilipidomica per la salute umana. L’innovazione, giunta al mercato dalla ricerca CNR, parte dall’analisi lipidomica di membrana, con la determinazione di profili molecolari umani in diverse condizioni fisiologiche e patologiche, descritti nella letteratura degli ultimi 15 anni. Lipinutragen detiene il protocollo robotico accreditato ISO 17025 per la selezione del globulo rosso maturo da un piccolo campione di sangue e l’ottenimento del profilo lipidomico, ed è in grado di formulare nutraceutica diretta alla membrana per il recupero di condizioni ottimali di omeostasi molecolare. La partecipazione a Biophotomics permetterà lo sviluppo di analisi lipidomica accoppiata con l’esame biofotonico come innovazione nel campo della diagnostica di membrana.

logo-silfradent
SILFRADENT S.r.l.

Dott. Tiziano Batani


SILFRADENT SRL è un’azienda nata nel 1975. Opera in diversi settori incluso il mercato dei dispositivi medicali con attività̀ di ricerca, progettazione e produzione presso la sede di S.Sofia e la partecipata di Imola con ampio portafoglio clienti nazionale ed internazionale in ambito sanitario. Produce anche apparecchiature per preparazione ed uso di componenti del sangue contenenti fattori di crescita, applicabili in medicina rigenerativa. Ha forte interesse nelle potenzialità̀ della tecnologia biofotonica e del dispositivo portatile per misurare parametri ottenuti dal prelievo di sangue, con possibili ricadute anche in medicina rigenerativa. L’azienda è certificata ISO 9001 e ISO 13485 con competenze al suo interno su dispositivi medici. Possiede una forte rete commerciale, per la distribuzione internazionale dei propri dispositivi: ha uffici di rappresentanza dislocati in Sud Korea e Vietnam (mercato del Sud-Est asiatico), USA. Partecipa regolarmente a fiere del settore medicale quali MEDICA a Düsseldorf, IDS a Colonia, Arab Health a Dubai, FIME in USA (Florida), ADF a Parigi. Investe in seminari educativi-formativi che tiene regolarmente presso la propria sede per meglio intercettare e informare la potenziale clientela.

 
Hyperspectral Imaging

Referente: Dott. Daniele Gullà


Hyperspectral Imaging di Daniele Gullà (HSdDG) si occupa di impiego di apparecchi a fotonica multispettrale per sviluppi produttivi ed applicativi. L’azienda ha gia’ collaborazioni in corso con Proambiente su misurazioni iperspettrali. HSdDG è particolarmente attiva su caratterizzazioni multispettrali, oltre che vibrazionali, del movimento delle cellule in vitro sottoposte a diversi stimoli, con finalità di classificazione e parametrizzazione dei pattern correlati. Collabora con ASL-ER sullo spettro di emissione di diverse tipologie di pazienti in relazione allo stato psicofisiologico. La forza di HSdDG sta nella sua flessibilità di affrontare e contribuire a studi interdisciplinari: medicina, spettroscopia, vibrazioni, termografia, ecc. Per la presente proposta HSdDG metterà a disposizione know-how sia nella fase di definizione dei requisiti per i prototipi sia nella fase di messa a punto delle procedure per i test in laboratorio. Il progetto rientra nel suo piano di sviluppo aziendale ai fini di arricchire l’assetto di informazioni che il dispositivo BiophotOmics potenzialmente potrà fornire con un merging delle tecnologie iperspettrali e vibrazionali.

CONSULENTI

isof-logo
CNR ISOF

Dott. Chryssostomos Chatgilialoglu


L’Istituto per la Sintesi Organica e la Fotoreattività (ISOF) afferisce al Dipartimento di Scienze Chimiche e Tecnologie dei Materiali (DSCTM) del CNR e si occupa in modo multidisciplinare dell’aspetto chimico e molecolare associato a meccanismi biologici, in particolare allo stress cellulare, con applicazione alla salute umana. ISOF ha particolare esperienza nella preparazione di liposomi come modelli biomimetici per lo studio di proprietà e reattività di membrane cellulari, e possiede personale altamente qualificato per effettuare le misure di calibrazione e valutazione quantitativa di componenti molecolari di membrana da correlare ai dati biofotonici-omici, come previsto nel progetto Biophotomics.

isac
CNR ISAC

Referente: Dott. Fabrizio Ravegnani


L’Istituto di Scienze dell’Atmosfera e del Clima è un Istituto di ricerca multidisciplinare afferente al Consiglio Nazionale delle Ricerche (ISAC-CNR), con sede principale a Bologna. ISAC-CNR promuove e sviluppa una comprensione scientifica integrata dell’atmosfera, dell’oceano e dei loro processi, tramite un approccio multidisciplinare che combina capacità scientifiche e tecnologiche nei settori della meteorologia, della climatologia, della dinamica dell’atmosfera, della composizione chimica, e dell’osservazione della terra, realizzando ricerca fondamentale teorica, sperimentale e modellistica, valutazioni di impatto e test di strumentazione ottica/spettrale. ISAC sede di Bologna dispone di un laboratorio d’avanguardia specializzato nella tarature di sistemi fotonici in cui opera personale con le competenze necessarie per la caratterizzazione e i test dei prototipi sviluppati nel progetto BiophotOmics. ISAC è conosciuto a livello internazionale grazie alle collaborazioni con numerosi laboratori europei e centri di ricerca mondiali.